• Ecologia Sociale

Concetti e definizioni sulla sostenibilità

Iniziamo con alcune citazioni che introducono concetti standard elementari e largamente condivisi anche se non universalmente riconosciuti, nella Comunità Scientifica.

L’importante, in questa sede, è che si tratta comunque di concetti di derivazione “ambientalista scientifica” e non “ambientalista politica”.

Anzi, secondo me, la radicalità dell’approccio scientifico non lascerebbe scampo e la soluzione più coerente ed incisiva sarebbe che alla guida di un movimento internazionale per la realizzazione della società sostenibile ci fossero proprio gli scienziati, ma questo non è accaduto, non sta accadendo e non accadrà neanche in futuro. Come mai?

1-1 What is an environmentally sustainable society? CONCEPT 1-1A Our lives and economies depend on Energy from the sun and natural resources and natural services (natural capital) provided by the earth.
CONCEPT 1-1B Living sustainably means living off the earth’s natural income without depleting or degrading the natural capital that supplies it.

1-1 Che cosa è una società ecologicamente sostenibile?
 CONCEPT 1-1A Le nostre vite e le nostre economie dipendono dall’energia del sole, dalle risorse naturali e dai servizi naturali (capitale naturale), forniti dalla terra.
CONCEPT 1-1B Vivere in modo sostenibile significa vivere del reddito naturale della terra, senza riduzione o degradazione, del capitale naturale che lo fornisce.

1-2 How are our ecological footprints affecting the earth?
 CONCEPT 1-2 As our ecological footprints grow, we deplete and degrade more of the earth’s natural capital.

1-2 In che modo le nostre impronte ecologiche interessano la terra? CONCEPT 1-2 Nella misura in cui le nostre impronte ecologiche crescono, impoveriamo e degradiamo sempre più il capitale naturale della terra.

1-3 What is pollution, and what can we do about it?
   CONCEPT 1-3 Preventing pollution is more effective and less costly than cleaning up pollution.

1-3 Che cos'è l'inquinamento, e che cosa possiamo fare?
 CONCEPT 1-3 La prevenzione dell’inquinamento è più efficace e meno costosa del disinquinamento.

1-4 Why do we have environmental problems?
             CONCEPT 1-4 Major causes of environmental problems are population growth, poverty, affluence based on wasteful and unsustainable resource use, and exclusion of harmful environmental costs from the market prices of goods and services.

1-4 Perché abbiamo problemi ambientali?                       CONCEPT 1-4 Le principali cause dei problemi ambientali sono la crescita della popolazione, la povertà, il benessere basato sullo spreco e sull’uso non sostenibile delle risorse e l'esclusione dei costi ambientali nocivi dai prezzi di mercato dei beni e dei servizi.

1-5 How can we live more sustainably?
                              CONCEPT 1-5 We can live more sustainably by relying more on solar energy, preserving biodiversity, and not disrupting the earth’s natural chemical recycling processes.

1-5 Come possiamo vivere in modo più sostenibile?      CONCEPT 1-5 Siamo in grado di vivere in modo più sostenibile basandoci di più sull'energia solare, la tutela della biodiversità, e non interrompendo i naturali processi chimici di riciclaggio della terra.

Environmental Science Is a Study of Connections in Nature. 
La Scienza Ambientale è uno studio delle connessioni in natura.


The environment is everything around us, or as the famous physicist Albert Einstein put it, “The environment is everything that isn’t me.” It includes the living and the nonliving things (air, water, and energy) with which we interact in a complex web of relationships that connect us to one another and to the world we live in. Despite our many scientific and technological advances, we are utterly dependent on the environment for clean air and water, food, shelter, energy, and everything else we need to stay alive and healthy.

L'ambiente è tutto ciò che ci circonda, o come il famoso fisico Albert Einstein ha posto, "L'ambiente è tutto ciò che non sono io." Esso comprende le cose viventi e non viventi (aria, acqua ed energia) con le quali noi interagiamo in una complessa rete di relazioni che ci legano gli uni agli altri e al mondo in cui viviamo. Nonostante i nostri molti progressi scientifici e tecnologici, siamo estremamente dipendenti dall’ambiente per l'aria e l'acqua pulita, il cibo, l’alloggio, l’energia, e tutto il resto di cui abbiamo bisogno per rimanere in vita e in buona salute.

As a result, we are part of, and not apart from, the rest of nature. This textbook is an introduction to environmental science, an interdisciplinary study of how humans interact with living and nonliving parts of their environment. It integrates information and ideas from the natural sciences such as biology, chemistry, and geology; the social sciences such as geography, economics, political science; and the humanities, including philosophy and ethics. The three goals of environmental science are to learn how nature works, to understand how we interact with the environment, and to find ways to deal with environmental problems and live more sustainably.
Di conseguenza, noi siamo parte, e non aparte, del resto della natura. Questo libro di testo è un’introduzione alla scienza ambientale, uno studio interdisciplinare di come gli esseri umani interagiscono con parti viventi e non viventi del loro ambiente. Esso integra informazioni e idee dalle scienze naturali come la biologia, la chimica, e la geologia, le scienze sociali come la geografia, l'economia, scienze politiche e scienze umane, tra cui la filosofia e l'etica. I tre obiettivi della scienza ambientale sono imparare come funziona la natura, capire il modo in cui noi interagiamo con l'ambiente e trovare il modo di risolvere i problemi ambientali e vivere in modo più sostenibile.

A key component of environmental science is ecology, the biological science that studies how organisms, or living things, interact with one another and with their environment. Every organism is a member of a certain species: a group of organisms that have distinctive traits and, for sexually reproducing organisms, can mate and produce fertile offspring. A major focus of ecology is the study of ecosystems. An ecosystem is a set of organisms within a defined area or volume interacting with one another and with and their environment of nonliving matter and energy.
Una componente chiave della scienza ambientale è l'ecologia, la scienza biologica che studia come gli organismi, o gli esseri viventi, interagiscono tra di loro e con il loro ambiente. Ogni organismo è un membro di una determinata specie: un gruppo di organismi che hanno i tratti distintivi e, per gli organismi a riproduzione sessuata, possono accoppiarsi e produrre prole fertile. Uno degli obiettivi principali dell’ecologia è lo studio degli ecosistemi. Un ecosistema è un insieme di organismi in una zona predefinita o volume che interagiscono tra loro e con il loro ambiente, la materia non vivente e l’energia.

For example, a forest ecosystem consists of plants (especially trees), animals, and tiny decomposers that recycle its chemicals, all interacting with one another and with solar energy and the chemicals in its air, water, and soil. We should not confuse environmental science and ecology with environmentalism, a social movement dedicated to protecting the earth’s life-support systems for all forms of life. Environmentalism is practiced more in the political and ethical arenas than in the realm of science.
Ad esempio, un ecosistema forestale consiste di piante (soprattutto alberi), animali e piccoli decompositori che riciclano le sostanze chimiche, tutti interagiscono tra loro e con l'energia solare e le sostanze chimiche nella sua aria, acqua e suolo. Non dobbiamo confondere le scienze ambientali e l'ecologia con l'ambientalismo, un movimento sociale dedicato a proteggere i sistemi di supporto vitale della terra per tutte le forme di vita. L'ambientalismo è praticato più nelle arene politiche ed etiche che nel campo della scienza.4

In realtà, la necessità di una scienza integrata ambientale era già chiara oltre 30 anni fa (prima dell’enunciato di Brundtland del 1987 sullo sviluppo sostenibile), come si vede anche dalla seguente citazione (Jorgensen, 1981 5).


The right solution to environmental problems can be found only by cooperation between several scientists, and it is therefore advantageous if all the members of such a multidisciplinary team know each other's language. Traditionally, scientists have worked to discover more and more about less and less. In environmental science, however, it is necessary to know more and more about more and more to be able to solve the problems. Environmental science has therefore caused a shift in scientific thinking, by demonstrating that although so much detailed knowledge and so many independent data have been collected, such details cannot be used by man to improve the conditions for life on this earth, unless they can all be considered together.

La giusta soluzione ai problemi ambientali si può trovare solo dalla cooperazione tra diversi scienziati, ed è quindi vantaggioso se tutti i membri di un team
multidisciplinare conoscono l’uno il linguaggio dell'altro. Tradizionalmente, gli scienziati hanno lavorato per scoprire sempre di più su sempre meno.
Nelle scienze ambientali, tuttavia, è necessario conoscere sempre di più su sempre di più per essere in grado di risolvere i problemi. La Scienza Ambientale ha quindi provocato un cambiamento nel pensiero scientifico, dimostrando che, sebbene tanta conoscenza dettagliata e tanti dati indipendenti sono stati raccolti, tali dettagli non possono essere utilizzati dall'uomo per migliorare le condizioni di vita su questa terra, a meno che non possono essere considerati tutti insieme.

Visione panoramica e critica del concetto di sviluppo sostenibile.

Per quanto riguarda la fisica, bisogna dire che già nei primi anni settanta iniziava l’interesse per la fisica dell’auto organizzazione e dell’evoluzione  6.

Di progressi applicativi però, nonostante la crescente letteratura in questo campo, non se ne sono visti molti, anzi nello stato di fatto odierno, i problemi ambientali si sono enormemente acuiti ed è anche aumentata la confusione concettuale per esempio sul “anthropogenic global warming”, con la discesa in campo degli scienziati “denialists”7, ma è soprattutto sulla sostenibilità in generale che non si riesce ad agire a causa del dominio dell’economia della crescita e del conseguente sfruttamento esasperato delle risorse naturali. Esempi: il primo è una critica, già del 2003 (Mihelic et altri8), della vaghezza dell’iniziale definizione di “sviluppo sostenibile” della Commissione Brundtland e il secondo è l’abstract di un paper che in poche righe fa una efficace descrizione dei punti chiave che caratterizzano oggi il problema della sostenibilità.


Our Common Future was released in 1987 by a UN commission chaired by the Norwegian Prime Minister, Gro Harlem Brundtland, and the concept of “sustainable development” was adopted. The Brundtland Commission report provided the stimulus for holding the 1992 UN Conference on Environment and Development (i.e., the Earth Summit held in Rio de Janeiro). The Earth Summit was a landmark because it was the first global summit that addressed environmental problems. It also brought together two major issues for the first time, global environment issues and economic development.
Il Nostro Futuro Comune è stato pubblicato nel 1987 da una
commissione delle Nazioni Unite presieduta dal primo ministro norvegese, Gro Harlem Brundtland, e il concetto di "sviluppo sostenibile" è stato adottato. La relazione della Commissione Brundtland ha fornito lo stimolo per tenere del 1992 Conferenza delle Nazioni Unite sull'ambiente e lo sviluppo (vale a dire, il Summit della Terra a Rio de Janeiro). Il Vertice della Terra è stato un punto di riferimento perché è stato il primo vertice mondiale che ha affrontato i problemi ambientali. Ha inoltre riunito due questioni importanti per la prima volta, le questioni ambientali globali e lo sviluppo economico.


One outcome of the Earth Summit was the development of the nonbinding, 800-page Agenda 21 that set forth goals and recommendations related to environmental, economic, and social issues. The UN then created the Commission on Sustainable Development to oversee the implementation of Agenda 21. The Brundtland Commission defined sustainable development as development “which meets the needs of the present without compromising the ability of the future to meet its needs”. However, it has been difficult for all groups and individuals interested in this topic to capture the meaning of sustainability.
Un risultato del Summit della Terra è stato lo sviluppo non vincolante, delle 800 pagine di Agenda 21 le quali hanno stabilito gli obiettivi e le raccomandazioni relative a questioni ambientali, economiche e sociali. L'ONU ha poi creato la Commissione per lo sviluppo sostenibile per sorvegliare l'attuazione di Agenda 21. La Commissione Brundtland ha definito lo sviluppo sostenibile come lo sviluppo, "che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la capacità del futuro di soddisfare i proprie bisogni". Tuttavia, è stato difficile per tutti i gruppi e gli individui interessati a questo argomento, catturare il significato della sostenibilità.

Part of the reason for this difficulty is the vagueness of the concept, and a diverse set of constituents have developed different visions of sustainability based on their different needs and aspirations.

Parte dei motivi di questa difficoltà è la vaghezza del concetto, e una serie diversificata di componenti hanno sviluppato diverse visioni di sostenibilità in base alle loro diverse esigenze e aspirazioni.

The great breadth contained in the definition of sustainability has thus made it difficult for many educators, researchers,and organizations to approach specific problems.

La grande ampiezza contenuta nella definizione di sostenibilità ha quindi reso difficile per molti educatori, ricercatori, e alle organizzazioni di affrontare i problemi specifici.

However, individuals have begun to determine the need to integrate the physical and social science disciplines with engineering to address the ecological, economic, social, and political processes that determine the sustainability of natural and human life cycles and activities (6-8). Unfortunately, progress toward implementing sustainable development on a global scale has been slow, which served as the basis for the 2002 World Summit on Sustainable Development (Johannesburg, South Africa).
Tuttavia, gli individui hanno cominciato a stabilire la necessità di integrare le discipline delle scienze fisiche e sociali con l'ingegneria per affrontare i processi ecologici, economici, sociali e politici che determinano la sostenibilità dei cicli di vita naturali ed umani e delle attività. Purtroppo, il progresso verso la realizzazione dello sviluppo sostenibile a livello globale, è stato lento, ...

In realtà a molti il concetto di “sviluppo sostenibile” è sembrato fin da subito un ossimoro poiché riunisce due termini contrastanti come sviluppo e sostenibilità. Comunque, a causa della vaghezza della “definizione Brundtland”, si può senza dubbio affermare che si era già partiti con il piede sbagliato. Il problema è che bisogna quantomeno avere il coraggio di dichiarare ciò che non è sostenibile; per esempio le metropoli sono una voragine entropica, dissipatrici di energia e risorse.


If Sustainability Is Everything, Maybe It’s Nothing? Nicholas Low
University of Melbourne9
Cities are today at the root of our ecological crisis because cities are
where humans consume the environment. With global networks
channelling resources, cities today consume the environment with staggering efficiency. As a result the climate is being destabilized, with possibly catastrophic long term effects. In this paper we argue that ‘sustainability’ has been stripped of meaning by overuse and misuse in the interests of sustaining nothing but the status quo. We explore a rationale for limiting the term ‘sustainability’ to the project of sustaining the planetary ecology. It must be recognised that, whilst the market and
democratic politics can, if properly adjusted by planning, deliver some approximation of efficient allocation and social justice, there is no such institution that can limit the scale of the economy. Thinking out such an institution and bringing it into being is perhaps the single greatest political challenge of the twenty first century. For the rest, almost all our human institutions need to be transformed if ecological sustainability is to be assured. 10
Se la sostenibilità è qualsiasi cosa, forse non è niente?
Le città sono oggi alla base della nostra crisi ecologica perché le città sono dove gli esseri umani consumano l'ambiente. Con le reti globali di convogliamento delle risorse, le città oggi consumano l'ambiente con un'efficienza sbalorditiva. Come risultato il clima viene destabilizzato, con effetti a lungo termine probabilmente catastrofici. In questo articolo si sostiene che 'la sostenibilità' è stata spogliata di significato da un uso eccessivo ed improprio al fine di sostenere nulla, ma lo status quo. Esploriamo una spiegazione razionale per limitare il termine 'sostenibilità' al progetto di sostenere l'ecologia planetaria. Si deve riconoscere che, mentre il mercato e la politica democratica, se opportunamente regolate dalla pianificazione, forniscono qualche approssimazione di efficienza allocativa e di giustizia sociale, non vi è una tale istituzione che può limitare la scala dell'economia. Pensare a tale istituzione e portarla in essere è forse la singola più grande sfida politica del XXI secolo. Per il resto, quasi tutte le nostre istituzioni umane hanno bisogno di essere trasformate se la sostenibilità ecologica deve essere garantita.
12 visualizzazioni